Cammino di santiago di compostela

Come preparare lo zaino per Santiago. Il cammino di Compostela o di Santiago, che dir si voglia, è diventato sempre più famoso nel corso degli anni. Ma cosa possiamo portare con noi? Qualche consiglio su quale zaino scegliere e cosa portare.

Cos’è il cammino di Santiago

Il pellegrino deve ricordare che lungo il percorso del camino de Santiago, deve essere il più leggero possibile. La leggerezza della attrezzatura da trekking per il cammino di Compostela, dipende da vari fattori: quanti soldi si posseggono, ci si fermerà negli ostelli cammino di Santiago, si userà una tenda da trekking o si starà in hotel, e tante altre variabili. È quindi impossibile dare anche un costo al percorso.

Bisogna anche considerare che la domanda “dove comincia il cammino di Santiago” non ha significato poiché, per la storia del luogo, il cammino comincia ovunque ci si trovi, quindi anche i costi saranno adeguati, così come i tempi di percorrenza del cammino di Compostela.

Ci sono però delle basi tecniche da tenere a mente quando si cerca di preparare lo zaino per il cammino di Santiago: tenendo presente che lungo qualsiasi percorso presente in Spagna, sono presenti vari luoghi di sosta per i pellegrini, potreste voler risparmiare anche sulla ospitalità che , negli ultimi anni, ha visto il cammino come un affare e nulla di più, per questo motivo, i prezzi si sono adeguati: se trovate siti che parlano del cammino di Santiago, ricordate che non sono aggiornati e molti riportano spese basse perché molte cose le hanno dimenticate o non vogliono dire giuste, oppure hanno fatto anche digiuni o dormito all’aperto.

Cosa portare nello zaino per Santiago
Cosa portare nello zaino per Santiago

Partendo dal fatto che se volete la comodità è meglio che non cominciate il percorso per Santiago, sarebbe meglio avere con voi almeno 2/3000 euro pe le spese (non è detto che spendiate tutto lungo il percorso ma è per avere margine di movimento, senza farsi mancare nulla.

Gli ostelli dei pellegrini per Campostela, non sono così a buon mercato come molti riportano, dovrete spendere spesso anche più di 10 euro a notte che, anche se non sono tanti soldi, il percorso dura almeno un mese e mezzo se percorso senza corse a chi arriva primo (come ho notato negli ultimi anni) o avendo il tempo e i soldi per percorrerlo tutto.

Da dove parte il cammino di Santiago

Il percorso per Santiago, come dicevo più sopra, parte ovunque vi troviate. L’itinerario Spagnolo si divide almeno in due percorsi: il cammino di Santiago del nord (uno dei più duri perché dovrete passare molte montagne e dislivelli notevoli) e il cammino di Santiago franchigeno che parte dalla Francia e attraversa il centro della Spagna. Quest’ultimo è il più percorso e nel quale troverete molti ostelli rispetto a quello del nord.

Cosa portare nello zaino per Santiago

Per restare leggeri con lo zaino e le attrezzature che si useranno, dovrete portare con voi almeno due magliette tecniche a rapida asciugatura, un paio di pantaloni tecnici lunghi e un paio corti, un paio di ciabatte infradito per far respirare i piedi nei momenti di pausa, 5 paia di calzini tecnici rinforzati, un paio di scarpe da trekking (non dovrete passare pietraie quindi vi consiglio di scegliere le scarpe correttamente, a meno che non vogliate sperimentare vesciche ai piedi fin dal primo giorno come accaduto a me), un paio di scarpe da ginnastica (non necessario se scegliete un paio di scarpe da trekking non da montagna), una giacca antivento impermeabile, un maglioncino in pile , copertura impermeabile per lo zaino, una mantellina impermeabile oppure un K-way per proteggervi dalla pioggia, un paio di bastoncini da trekking (opzionale anche se tutti negli ultimi anni le hanno perché fa figo), necessario per igiene intima e personale, asciugamano in microfibra , borraccia da un litro o bottiglia d’acqua tecnica in alluminio o acciaio, un contenitore per alimenti robusto e non troppo grande, libro sul percorso di Santiago con indicazioni di ostelli e mappa del percorso di Compostela , torcia frontale per quanto potrete camminare di notte per alcune strade non illuminate, un sacco a pelo.

Nel caso decidiate di dormire all’aperto, portatevi anche la tenda da una persona, un bicchiere di metallo e il gavettino, un fornelletto a gas da campeggio di piccole dimensioni. Troverete tutto ai link collegati alle parole che ho usato nella lista. Ma quale zaino scegliere?

Quale zaino scegliere per Compostela

Non serve uno zaino da 100 litri per affrontare il cammino di Santiago, ma dovrete avere lo spazio necessario per metterci le vostre cose, quando deciderete quale percorso scegliere e come andrete avanti. IN generale uno zaino da 45/50 litri è più che adeguato, se partite in Spagna dall’inizio al confine con la Francia, da Irùn. Se partite da casa vostra e voi abitate in Italia, avrete necessariamente bisogno di un grande zaino per metterci acqua aggiuntiva e cibo che non sempre troverete lungo il percorso.

Consiglio personale: portate sempre del cibo con voi e dell’acqua perché potreste trovarvi affamati e non potere acquistare nulla, poiché gli orari dei negozi non sempre combaciano con il vostro arrivo in un posto.

zaino ferrino 48 litri Finisterre

Zaino Ferrino della celebre marca, con una buona capienza e robustezza. Questo zaino da trekking ha uno schienale a rete altamente traspirante che consente l’evaporazione dell’umidità che si crea normalmente durante la camminata, sono presenti tasche su cappuccio, laterali e frontali a soffietto e fascia vita, con un ottimo accesso grazie al doppio fondo con accesso frontale. Ci sono dei lacci porta bastoncini da trekking, nastri compressione laterale, è compatibile con sistema idratazione H2 e il copri zaino è già presente.

Ferrino Finisterre, Zaino da Trekking Unisex, Nero, 48 Litri
  • Schienale a rete super traspirante con sistema "Dry Net System"
  • Tasche: sul cappuccio, di sicurezza, frontale a soffietto, laterali a soffietto, su fascia a vita, interna sul dorso
  • Doppio fondo con accesso frontale
  • Coprizaino incluso
  • Porta bastoncini da trekking

Se la Ferrino non ti piace per prezzo o per design puoi sempre vedere qualche prodotto che segue, che sarà senz’altro utile ai tuoi scopi.

Bestseller No. 2
Ferrino Finisterre Zaino Escursionismo, Nero, 48 l
  • Volume: 48 litri; Peso: 1.550 kg; Colore: nero
  • Materiale: tessuto in fibra di poliestere ad alta resistenza, con un ottimo equilibrio tra peso e robustezza
  • Con D.N.S. (Dry Net System): un sistema di ventilazione ottimale della schiena
Bestseller No. 3
Ferrino Finisterre Zaino, Blu, medio/48L
  • Linear zaino completo di tutte le apparecchiature. Il d.n.s sul retro è una garanzia di una perfetta ventilazione
  • Tessuti invisibile Rip Stop poliestere 210d supertax rinforzi in tessuto laminato rinforzato
  • Tasche con coperchio di sicurezza a soffietto anteriore a soffietto lato Cintura interna lato posteriore
Bestseller No. 4
Ferrino Finisterre, Zaino da Trekking Unisex, Rosso, 48 Litri
  • Schienale a rete super traspirante con sistema "Dry Net System"
  • Tasche: sul cappuccio, di sicurezza, frontale a soffietto, laterali a soffietto, su fascia a vita, interna sul dorso
  • Doppio fondo con accesso frontale
  • Coprizaino incluso
  • Porta bastoncini da trekking
Bestseller No. 5
Ferrino Finisterre 48, Zaino da Trekking Unisex, Rosso, 48 Litri
  • Schienale a rete tesa per una ottima ventilazione
  • Apertura inferiore e 7 tasche
  • Separatore interno
  • Coprizaino incluso